RACNA Magazine presenta il lavoro fotografico di Andreina Balbi, una giovane artista (è infatti nata a Sofia in Bulgaria nel 1990 ma vive in Italia dall’età di 3 anni), studentessa dell’Accademia Di Belle Arti Di Napoli.
La serie che vi presentiamo si ispira all’idea del “cerchio” come forma universale di rappresentazione dell’equilibrio, della rapidità e dell’esattezza e che meglio corrisponde al concetto di perfezione.

8 oggetti

Andreina Balbi si avvicina al mondo dell’arte da giovanissima, grazie alla frequentazione del laboratorio di grafica del padre, dove ha l’opportunità di avvicinarsi al mondo della graphic art e di realizzare i primi esperimenti di incisione su lastra di rame. Si diploma in arte grafica, pubblicità e fotografia ad Avellino e prosegue gli studi nel campo artistico, conseguendo una laurea triennale in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Decide quindi di proseguire con quella che è la forma espressiva che più la stimola e inizia a frequentare il corso di fotografia. Attraverso la fotografia e grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali Andreina Balbi cerca di dare luce alle incognite e ai meandri inesplorati della realtà.
Il suo avoro si ispira in parte alla Land Art e a maestri del calibro di Robert Smithson e Richard Long, suoi punti di riferimento, e agli insegnamenti di Fabio Donato, docente dell’Accademia e uno dei maestri del suo percorso creativo e artistico.

A proposito dell'autore

Redazione
Google+

RACNA è una rivista sull'arte e i linguaggi della contemporaneità. Offre un affresco godibile e avvincente sull’arte contemporanea, e si propone come strumento di promozione e condivisione tra operatori e utenti. RACNA Magazine promuove iniziative volte alla valorizzazione dei giovani artisti e alla creazione di una rete sulla base di interessi comuni.