Paolo Cappelli & Maurizio Criscuolo – E.S.T. – Extreme Social Treatment #3

Paolo Cappelli & Maurizio Criscuolo – E.S.T. – Extreme Social Treatment #3 – Courtesy Kromìa e Studio F64 Napoli

Paolo Cappelli & Maurizio Criscuolo

Si parte! La velocità è un cuneo costruttivista di dinamismo, si ficca nei fianchi della Partenope straziata o lusingata dalle urbanistiche contemporanee. Ogni viaggio non si sa mai se porta verso una strada migliore della vecchia. L’ambivalenza sociale dell’architettura nello sguardo lucido e geometrizzante di Paolo Cappelli & Maurizio Criscuolo (Studio F64).


Visioni di sole e di kromìa

Rubrica d’illuminazioni fotografiche contemporanee su immaginari e verità d’estate
A cura di Diana Gianquitto in collaborazione con Kromìa di Donatella Saccani

Tempo, sospensione, battito.
Attese, arrivi, intervalli e riallacciamenti. L’estate è il tempo dell’interruzione e della raccolta, dell’ingordigia barocca del troppo e della liberazione Zen nel niente.
Nessuno meglio degli artisti, e degli artisti della fotografia, arte dell’istante, potrebbe vestire di sguardi ogni diversa sfumatura del tempo di cuspide, incernierato a metà dell’anno in gloria di Sole.
Racna vi accompagnerà con uno scatto nuovo ogni due giorni per tutto il mese di agosto, un’interpretazione differente di miti, riti e realtà d’estate selezionati tra le centinaia di opere di Kromìa, progetto-brand di edizioni fotografiche d’autore d’alta qualità a prezzi accessibili.

Kromìa, desiderando allargare la fruizione artistica, sogna la democraticità dell’arte, come già il Bauhaus a inizio Novecento, aspirando a far trovare posto alla creatività nella vita di ciascuno. Ecco perché saranno proprio i suoi autori a condurci per mano nella riflessione visiva su scenari d’estate interiori ed esteriori, effettivi o sognati, che ognuno di noi, almeno una volta, ha potuto o desiderato percorrere.

Kromìa (www.kromia.net)

Direzione Artistica: Donatella Saccani

Supporto critico-curatoriale: Diana Gianquitto

A proposito dell'autore

Sono un critico, curatore e docente d’arte contemporanea, ma prima di tutto sono un “addetto ai lavori” desideroso di trasmettere, a chi dentro questi “lavori” non è, la mia grande passione e gioia per tutto ciò che è creatività contemporanea. Sono da anni ideatrice, curatrice e docente di corsi e laboratori di avvicinamento all’arte contemporanea in numerosi enti culturali e universitari, condotti secondo la metodica sperimentale di didattica dell’arte da me ideata che sintetizzo sotto il label di CCrEAA - Comprensione CReativa ed Empatico Ascolto dell'Arte.